LA SCATOLA DI CUOIO di Gianni Spinelli

La mia ultima lettura s’intitola La scatola di cuoio di Gianni Spinelli, pubblicato da Fazi Editore, un romanzo accattivante e mordace.

LA SCATOLA DI CUOIO è un romanzo ambientato a San Clemente, un piccolo paesino di circa tremila anime della Basilicata, nascosto e immobile, costituito per la maggior parte da abitazioni cadenti e persone anziane. L’arrivo di Don Pantaleo, religioso e oscuro faccendiere, porta una ventata di novità, e dà adito alle voci più disparate. Il misterioso frate si sistema in una grande casa donata da Giulia Poti, che pian pianino si riveste di alberi che le crescono attorno, nascondendo segreti che nessuno ha intenzione di scoprire. Don Pantaleo detto il Provinciale, diviene così, un fantasma in un paese di fantasmi e nessuno lo vede più in giro, fino alla notizia della sua improvvisa morte. In paese c’è chi mormora con timore che si tratti di un omicidio…

LA SCATOLA DI CUOIO è un’originale favola a tinte fosche sull’invidia e la vanità. Ambigui e impenetrabili figuri, gravitano attorno a una scatola di cuoio,la scatola di cuoio il cui contenuto è celato fin quasi al finale. Tra tutti, spiccano la giunonica donna Marta, descritta come ributtante e dalla faccia pelosa, suo marito Giuseppe, una specie di pesce lesso in perenne catalessi, e Lina e Onofrio, fedeli e timorosi domestici del frate. L’improvvisa morte di Don Pantaleo e l’enorme lascito che ne consegue, esacerba gli animi e le situazioni, dando vita ad un mesto spettacolo di malevolenze e gelosie, dove ciascuno a suo modo, interpreta una patetica parte.

Sempre sospesa tra ironia e dramma, questa storia si tinge di giallo. Lo sfondo è quello di un paesino sperduto della Basilicata e della casona di Don Pantaleo, piena di silenzi, labirinti di stanze, e quadri con le facce scure degli antenati. Protagonista indiscussa la scatola di cuoio, appoggiata per anni su un cassettone dello studio del frate, testimone beffarda e silente di una rappresentazione tragicomica, messa in atto da un nugolo di smaniosi ingordi. Solo nel finale, se ne conoscerà finalmente il contenuto.

Colpi di scena, caustica ironia, e perfino qualche consiglio culinario davvero niente male, sono gli elementi di questa lettura insolita. Consigliata!

ultimo logo 1

 

 

la scatola di cuoio

 

Autore:
Gianni Spinelli
Titolo:
La scatola di cuoio
Collana:
Le Meraviglie
Pagine:
214

2 pensieri riguardo “LA SCATOLA DI CUOIO di Gianni Spinelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...