L’INGANNO PERFETTO di Nicholas Searle

l'inganno perfetto

“Io non parlo di vendette né di perdoni; la dimenticanza è l’unica vendetta e l’unico perdono”. 

Pura e sincera questa frase di J. L. Borges. In alcuni casi, le ferite subite sono così profonde e laceranti, che dimenticare è impossibile e ricordare insopportabile. Questo è successo ad uno dei due protagonisti di questo romanzo.

Roy è pronto per il suo appuntamento; si guarda allo specchio con soddisfazione, l’immagine di rimando è quella di un uomo anziano, ma affascinante, perfetto in ogni dettaglio. Per le donne che incontra, si tratta di un’avventura o di un’evasione. Per lui questi rendez-vous rappresentano una professione. Spesso si trova di fronte a donne attempate e deluse dalla vita, in cerca di un’ultima occasione di felicità; non è roba di suo interesse. Ogni volta ricomincia da capo, speranzoso. Stavolta, la donna che gli si para dinanzi è affascinante, da giovane deve essere stata una vera bellezza; la foto sul sito non ha mentito…

Questa è l’estrema sintesi di ciò che racconta l’incipit del romanzo L’INGANNO PERFETTO edito Rizzoli; nulla lascia presagire, anche al più smaliziato dei lettori, la spiazzantel'inganno perfetto piega che assumeranno gli eventi, una volta sprigionati dallo scorrere delle pagine: quella presentata è infatti una trama avvincente, costruita in maniera insolita. Gran parte della storia, si basa sulla vita di Roy, e si sviluppa in un adrenalinico tuffo nel suo passato; si comincia dagli anni settanta, per poi andare a ritroso fino ad arrivare agli anni trenta. Man mano che si procede con la lettura, si ricostruiscono gli eventi, e ci si trova a fare i conti con un’immagine di Roy per nulla edificante: ha basato l’intera vita su stratagemmi e imbrogli, e non prova vergogna per le sue azioni; perfino l’atto più abietto viene considerato giustificabile, o addirittura necessario; nemmeno il fatto di essere invecchiato lo ferma: l’appagamento che prova nell’esecuzione del raggiro è impagabile, lo fa sentire vivo.

L’INGANNO PERFETTO è la storia di un’ambigua partita che Roy e Betty giocano ciascuno seguendo le proprie regole, e all’oscuro delle intenzioni dell’altro. Betty si diverte a provocare Roy, a vederlo annaspare, e lui le rivolge occhiate velenose ammantate da un sorriso benevolo. La parte del romanzo che ho preferito in assoluto è il racconto di come la piccola Lilly e la sua famiglia vengano traditi e condotti nei campi di concentramento; non anticipo nulla per non rischiare di fare spoiler, dico solo che non sono riuscita a smettere di leggere.

Una lettura che ha bisogno di scorrere per farsi apprezzare, ma che alla lunga non delude. Da questo libro è stato tratto il film con la regia di Bill Condon, con protagonista Helen Mirren, attualmente in programmazione nelle sale cinematografiche.

ultimo logo 1

 

 

l'inganno perfetto

 

Editore:Rizzoli

Collana:Rizzoli narrativa

Data uscita:03/12/2019

Pagine:368

Formato:brossura

Lingua:Italiano

Traduttori:Giacomo Cuva

Un pensiero riguardo “L’INGANNO PERFETTO di Nicholas Searle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...