UN’IMPROBABILE CACCIATRICE DI INDIZI di Chiara Pelossi Angelucci

Oggi vi racconto della mia ultima lettura: Un’improbabile cacciatrice d’indizi di Chiara Pelossi Angelucci, pubblicato da Gabriele Capelli Editore: un romanzo avvincente e spiritoso!

La storia è quella della giovane Ilde, piccola di statura e un po’ sovrappeso, che vive sola in un bilocale in centro. Trentenne e single, si ritrova ad ereditare dallo scomparso zio Nello un’agenzia di sicurezza dalla disastrosa situazione contabile. Priva di esperienza, ma ricca di determinazione, la ragazza si butta a capofitto nella nuova situazione lavorativa incontrando non poche difficoltà ad ambientarsi. Presto scopre che all’interno dell’agenzia e precisamente nella cantina, lo zio Nello gestiva  anche un’altra attività…

Un’improbabile cacciatrice d’indizi è un romanzo delizioso, scritto con sagacia e ironia da una scrittrice di indubbio talento. Non si può non affezionarsi ad Ilde, una ragazza con la testa tra le nuvole, che quando ha paura o c’è qualcosa che non le piace e desidera estraniarsi, non grida aiuto, ma canta. La stessa Ilde che si sente in perenne conflitto con le figure genitoriali, probabilmente a causa della costante disillusione delle aspettative che loro nutrono nei suoi confronti. Ilde è curiosa, entusiasta, ingenua, dai pensieri talvolta scomposti, tende inesorabilmente agli scivoloni sia materiali che metaforici… Una ragazza amabile, ma un po’ sola, che si ritrova all’improvviso con un’attività della quale non ha esperienza e nuove amicizie, tra le quali spiccano la dolce suor Ignazia, un gruppetto di arzilli signori e signore attempate e infine il misterioso Alan: maleducato, sbruffone, ma anche affascinante e premuroso. Tutti insieme, s’improvviseranno detective dando vita ad uno sgangherato dream team  al centro di circostanze spassose…

Un’improbabile cacciatrice di indizi è un romanzo frizzante, regala qualche risata ed è adatto a tutti: una commedia romantica con una spruzzatina di giallo dove l’indagine sul crimine non ha risvolti cruenti e l’arma del delitto è rappresentata da sferzanti lettere misteriose. Lungo tutta la narrazione ho seguito con interesse l’imperscrutabile Alan, che scompare e riappare all’improvviso nella vita quotidiana di Ilde, traendola talvolta d’impaccio e a volte gettandola nello scompiglio e nella confusione più assoluti. I dialoghi tra loro sono disarmanti! Il finale, appropriato e gradevole, lascia aperto uno spiraglio a sviluppi futuri. Consigliato!

Editore: GCE
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 3 ottobre 2018
Pagine: 248 p., Rilegato
Annunci

28 pensieri riguardo “UN’IMPROBABILE CACCIATRICE DI INDIZI di Chiara Pelossi Angelucci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...